Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele.pdf

Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele

Giuseppe Cambiano

Nella Grecia antica lo Stato è paragonato a una nave che deve compiere una traversata per giungere felicemente in porto. È qui che nasce la nozione di governo e con essa le domande politiche fondamentali: come deve essere governata una città per evitare i conflitti interni, approdare alla concordia e salvaguardare la pace? Come garantire lalternanza al potere? Affidare il governo della città ai filosofi è la condizione per eliminarne i mali? Che cosa significano amicizia e concordia tra i cittadini? Platone e Aristotele vissero in un mondo di città più o meno autonome, circondato da grandi monarchie, e avevano sotto gli occhi in primo luogo Atene, la polis che allora rappresentava la forma più complessa e articolata di democrazia. Il carattere diretto della forma ateniese di democrazia era assicurato non soltanto dalla partecipazione alle decisioni comuni attraverso il voto nelle assemblee aperte a tutti i cittadini a pieno titolo, ma anche da una articolata istituzione nella rotazione delle cariche, potenzialmente accessibile a tutti i cittadini attraverso elezione o sorteggio. Giuseppe Cambiano, uno dei massimi studiosi del pensiero antico, restituisce la riflessione di Platone e Aristotele sul buon governo illuminando il loro e il nostro presente.

Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele è un libro scritto da Giuseppe Cambiano pubblicato da Laterza nella collana Storia e società Platone e Aristotele vissero in un mondo di città più o meno autonome, circondato da grandi monarchie, e avevano sotto gli occhi in primo luogo Atene, la polis che allora rappresentava la forma più complessa e articolata di democrazia. Il carattere diretto della forma ateniese di democrazia era assicurato non soltanto dalla partecipazione

5.74 MB Dimensione del file
9788858120217 ISBN
Gratis PREZZO
Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il governo della città in Platone e Aristotele1, il lettore ritrova nell'accuratezza dell' analisi linguistica e concettuale dei testi e nella sobrietà filosofica sottesa al ...

avatar
Mattio Mazio

Come garantire l’alternanza al potere? Affidare il governo della città ai filosofi è la condizione per eliminarne i mali? Che cosa significano amicizia e concordia tra i cittadini? Platone e Aristotele vissero in un mondo di città più o meno autonome, circondato da grandi monarchie, e avevano sotto gli occhi in primo luogo Atene, la polis Nell’ultimo libro di Giuseppe Cambiano dedicato alla filosofia antica, Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele, il lettore ritrova nell’accuratezza dell’analisi linguistica e concettuale dei testi e nella sobrietà filosofica sottesa al lavoro dello storico i tratti che caratterizzano i suoi scritti, a partire dall’apprendistato iniziale alla scuola di

avatar
Noels Schulzzi

Bononia manifesta. Supplemento al Catalogo dei bandi, editti, costituzioni e provvedimenti diversi, stampati nel XVI secolo per Bologna e il suo territorio PDF Kindle

avatar
Jason Statham

Le migliori offerte per CAMBIANO Giuseppe, Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis!

avatar
Jessica Kolhmann

vamente, in Platone, Aristotele, Polibio, Cicerone e altri autori della tarda antichità ... Nella Repubblica Platone presenta questa tripartizione come un dato noto. Infatti già nel ... dalla città giusta e via via dalle forme successive ...