Fine del secolo americano?.pdf

Fine del secolo americano?

Joseph S. jr. Nye

Sono in tanti a pensare che molto presto gli Stati Uniti, sfidati dalla Cina e da altre potenze emergenti, non saranno più lo stato guida del mondo. Stiamo dunque già vivendo in unepoca post-americana? Non necessariamente. Come capacità di influenzare gli altri il potere ha diversi modi per affermarsi: la coercizione (hard power)

Leggi «La fine del secolo americano Il ritratto di un Paese attraverso l'uomo che ne ha incarnato i vizi e le virtù» di George Packer disponibile su Rakuten Kobo. C'è stato un tempo in cui l'America governava il mondo. Un'epoca in cui la «nazione indispensabile» - secondo la celebre Era il Secolo americano, l’età della forza militare e del potere della diplomazia, dell’ottimismo, della fiducia nella pace e nella prosperità perpetue. Certo, non era l’età dell’oro. C’erano la guerra fredda e l’incubo della minaccia nucleare, la «politica del contenimento» e l’ossessione anticomunista, la Nuova Frontiera e

2.93 MB Dimensione del file
9788815265098 ISBN
Fine del secolo americano?.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il Secolo Americano, “The American Century”, sta terminando molto prima della sua scadenza naturale, almeno secondo diversi commentatori. Per l’inglese The Guardian la fine del suddetto ... 03/04/2016

avatar
Mattio Mazio

*Fine del secolo americano? / Joseph S. Nye jr. ; [introduzione di Angelo Panebianco]. - Bologna : Il mulino, 2016. - 134 p. ; 22 cm. ((Traduzione di Licia Claudia Papavero - Catalogo online delle biblioteche dell'Università degli Studi di Trieste e delle provincie del Friuli Venezia Giulia. Portale di servizi per gli utenti iscritti alle biblioteche dell'Università degli Studi di Trieste e ...

avatar
Noels Schulzzi

La fine del secolo americano di VITTORIO ZUCCONI L'annuncio del ritiro dall'accordo di Parigi sul clima arriva proprio cento anni dopo l'adesione degli Usa alla Prima guerra mondiale: è il ... Il “Secolo Americano” è finito con Donald Trump. Sono trascorsi, in una coincidenza potentemente simbolica,100 anni dal 6 aprile del 1917, il giorno in cui gli Stati Uniti d’America furono trascinati, molto recalcitranti, in quell’ ‘Inutile Strage” che fu la Prima Guerra Mondiali. Dai conflitti europei e poi mondiali, gli USA non sarebbero più usciti, […]

avatar
Jason Statham

Dollari e no dopo la fine del secolo americano Roberta Carlini Nella scia della più grave crisi sanitaria e all’inizio di una grande depressione economica, l’uccisione di George Floyd, la rivolta generalizzata e la repressione che ne sono seguite, riportano alla luce e intrecciano “i fili della rabbia americana”, come ha scritto sul manifesto Bruno Cartosio . Fino all’impeachment del 2020. Per leggere l’America dopo la «fine del secolo americano», occorre tracciare le linee dell’evoluzione interna che hanno portato alla situazione attuale: dalle insorgenze sociali e la «crisi generale» degli anni Sessanta e Settanta alla svolta reazionaria veicolata dalla deindustrializzazione e la globalizzazione neoliberista.

avatar
Jessica Kolhmann

Dello stesso autore arriva in libreria un saggio, Dollari e no. Gli Stati Uniti dopo la fine del secolo americano (Derive e approdi, aprile 2020), che funziona come una guida di lettura all’incendio. I due fili della rabbia sono il razzismo e la disuguaglianza.