Gioacchino Poeta. Un medico calabrese nella Napoli del Settecento.pdf

Gioacchino Poeta. Un medico calabrese nella Napoli del Settecento

Vincenzo Tedesco

Personaggio poliedrico, il calabrese Gioacchino Poeta (1685 ca.-1752) si trasferì a Napoli per studiare medicina, dove divenne in breve tempo uno degli uomini di spicco della società colta partenopea e strinse rapporti di amicizia con intellettuali di straordinaria levatura, come Giambattista Vico e Celestino Galiani. Uomo di grande spessore culturale, Poeta si dedicò con grandi risultati non solo allarte medica, nella quale eccelse al punto da ricoprire per quasi ventanni la prestigiosa cattedra primaria di medicina pratica, ma anche ad altri campi dello scibile, come la poesia (fu membro dellAccademia dellArcadia) e la filosofia. Questo saggio colma un vuoto storiografico su un personaggio che, con la sua attività professionale, il suo interesse profondo per la cultura e le opere da lui scritte, diede un contributo non trascurabile al patrimonio di conoscenze settecentesco. Prefazione di Alfredo Focà.

canzone italiana e sulla Popular Music, dal 2014 tiene un corso sulla canzone ... in una sorta di poesia cantata dove la musica diventa strumento di ... Settecento e l'Ottocento, in modo particolare a Napoli e nelle città ... da Giuse...

5.17 MB Dimensione del file
9788849851939 ISBN
Gratis PREZZO
Gioacchino Poeta. Un medico calabrese nella Napoli del Settecento.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Acquista Gioacchino Poeta. Un medico calabrese nella Napoli del Settecento - Tedesco Vincenzo. - Rubbettino Editore Personaggio poliedrico, il calabrese Gioacchino Poeta (1685 ca. – 1752) si trasferì a Napoli per studiare medicina, dove divenne in breve tempo uno degli uomini di spicco della società colta partenopea e strinse rapporti di amicizia con intellettuali

avatar
Mattio Mazio

dell’egemonia borghese nella Calabria del Settecento. La privatizzazione delle terre ecclesiastiche (1784-1815), Salerno-Catanzaro 1979; N. Ostuni, Un mistero inesplicabile: la Sila nelle relazioni settecentesche, Napoli Liguori, 2004; ID., Finanza pubblica e fiscalità nel Regno di Napoli alla fine del

avatar
Noels Schulzzi

La rinuncia alla carne era legata da un lato al rifiuto della violenza che si esercita ... Fino al Duecento anche nella cucina toscana imperversarono le spezie e dilagò ... Il 13 settembre del 1513 la Roma di papa Leone X Medici, noto bu... Il progetto “Un archivio digitale per la Sardegna del Risorgimento” ... dall‟ amministrazione sabauda nel Settecento nell‟isola e si lega ... sentazione di G. Recuperati, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2009. ... Cagliari, di A. Arg...

avatar
Jason Statham

Il testo costituisce la messa per iscritto di una esposizione (tenuta a Messina il 23 febbraio 2017) dei risultati della ricerca confluiti nel volume "Gioacchino Poeta. Un medico calabrese nella Napoli del Settecento" (Rubbettino). Personaggio poliedrico, il calabrese Gioacchino Poeta (1685 ca.-1752) si trasferì a Napoli per studiare medicina, dove divenne in breve tempo uno degli uomini di spicco della società colta partenopea e strinse rapporti di amicizia con intellettuali di straordinaria levatura, come Giambattista Vico e Celestino Galiani.

avatar
Jessica Kolhmann

Altri scritti importanti ai fini metodologici sono apparsi nel volume Società e cultura in Calabria tra Otto e Novecento, Cassino, Garigliano, 1979, i cui singoli capitoli collocheremo di volta in volta nel contesto cronologico della Letteratura calabrese, e nella raccolta Utopia e realtà nelle letterature regio­nali, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1991.