In difesa del cibo.pdf

In difesa del cibo

Michael Pollan

Nel Dilemma dellonnivoro Michael Pollan aveva smontato il pranzo che ci apparecchiamo ogni giorno, dimostrando che cosa realmente contenga, a dispetto di quanto dicono le etichette. In questo libro, che amplia e conclude il precedente, Pollan va oltre, demolendo una credenza particolarmente pericolosa e ormai diffusissima, e cioè che a renderci più sani e più belli non siano tanto le cose che mangiamo, quanto le sostanze che le compongono. Nel mondo immaginato dai nutrizionisti, ricorda Pollan, anziché perdere tempo a sbucciare e fare a spicchi le arance basterebbe assumere una quantità equivalente di vitamina C. Ma accade invece che gli stessi nutrizionisti mettano improvvisamente al bando le componenti della dieta che fino a poche settimane prima avevano presentato come irrinunciabili, e che per paradosso gli Stati Uniti, cioè il paese più ossessionato di qualsiasi altro dal terrore di mangiare qualcosa che fa male, o di non mangiare ciò che fa bene, si siano dati il modello alimentare più malsano e patogeno fin qui conosciuto. Il rimedio? Sarebbe semplice, sostiene Pollan: non mangiare nulla che la nostra nonna non avrebbe mangiato. In altre parole, cibo, meglio se poco, e meglio ancora se verde. Sarebbe semplice, cioè, se non sconvolgesse il credo dellindustria più potente e insostituibile al mondo, quella agroalimentare. Che, come dimostrano le violentissime polemiche già suscitate da questo libro alla sua uscita, non intende arrendersi neppure allevidenza senza combattere.

In difesa del cibo, Libro di Michael Pollan. Sconto 5% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Adelphi, collana La collana dei casi, brossura, giugno 2009, 9788845923890. In difesa del cibo è un elogio al "cibo"vero e Pollan consiglia cosa vale la pena di comprare e di cosa si può lasciare sugli scaffali del negozio. (0 ) Le 3 recensioni più recenti. angela. Acquisto verificato. un buon libro. un libro approfondito ed ampio sul cibo e su quello che è dietro al cibo.

6.73 MB Dimensione del file
9788845923890 ISBN
Gratis PREZZO
In difesa del cibo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

CIBO Impact shows farmers their land's regenerative potential in a new way, exposing exactly how their practices impact the environment, and how these practices ... Cibo, al via la campagna #MangiaItaliano a difesa del made in Italy. 04.03.20. Coldiretti, Campagna Amica e Terranostra insieme per difendere il territorio, ...

avatar
Mattio Mazio

In difesa del cibo è un libro scritto da Michael Pollan pubblicato da Adelphi nella collana La collana dei casi x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze.

avatar
Noels Schulzzi

In difesa del cibo è un libro di Pollan Michael pubblicato da Adelphi nella collana Gli Adelphi, con argomento Alimentazione - sconto 5% - ISBN: 9788845933998 In difesa del cibo Michael Pollan pubblicato da Adelphi dai un voto. Prezzo online: 11, 40 € 12, 00 €-5 %. 12, 00 € ...

avatar
Jason Statham

Finalmente un libro che contro tutto e tutti gli stereotipi e le lobby del cibo internazionali si pone per la prima volta l'obiettivo di tutelare gli interessi degli "umani consumatori" sbattendo in faccia la cruda realtà su tantissimi alimenti ma sopratutto sulle logiche e ciniche politiche degli ultimi 50 anni che hanno portato gli stati uniti in primis ma anche l'europa poi a speculare

avatar
Jessica Kolhmann

15/01/2016