La spinta che attiva. Tecniche di motivazione per capi, consulenti e insegnanti.pdf

La spinta che attiva. Tecniche di motivazione per capi, consulenti e insegnanti

Pino De Sario

Questo è un libro tutto dedicato a far crescere le persone, nei contesti di lavoro e anche in quelli formativi, a scuola, per i giovani e per gli adulti. Far crescere è attivare. È mettere alla prova, è sollecitare, è spronare, è accendere. Ma come si fa? Qui la strada maestra - sperimentata dallautore in centinaia di situazioni - prevede come elementi centrali i metodi attivi: interazioni dinamiche, giochi di ruolo, mobilizzazione del corpo, esercizi pratici, forme espressive, supporti visivi, tutte tecniche semplici che un capo, un consulente, un insegnante, possono introdurre gradualmente nei loro stili ordinari. Il conduttore che attiva, sollecitando sensi e parti diverse del cervello, alza il livello di attenzione e di curiosità al conoscere, stimolando il sistema nervoso, oltre che la sola parola. Questo è un libro per capi e insegnanti, che possono aggregare con facilità alcuni strumenti qui illustrati, per cercare di motivare, coinvolgere, potenziare persone e gruppi. Non sono importanti solo i contenuti, ma sempre di più divengono strategici i modi, i metodi. Cè un grande bisogno oggi nelle organizzazioni, nella scuola, nel sociale di sviluppare competenze, di offrire autonomia, di passare da comportamenti passivi e lamentosi a modalità più propositive e costruttive. Come creare riunioni, lezioni, tavoli consultivi più partecipati, che abbiano brio, stimoli, movimento? Come mettere più senso e maggiore pienezza negli incontri di tutti i giorni in azienda e nelle aule formative? Questo libro accende la luce sulle leve che attivano persone e gruppi. Il primo capitolo illustra come parola, emozioni e il corpo siano gli utensili primari per un conduttore. Il secondo capitolo accompagna invece il lettore nei 20 metodi di motivazione: come fare una riunione attiva, i passi essenziali per una lezione attiva, tecniche di scongelamento e di attivazione, giochi di ruolo semplici e alla portata di tutti, introduzione ad esercizi e forme facili di uso del corpo e del movimento, il possibile impiego di musica, scrittura, disegni. E poi limportanza di cartelloni, ascolto nel cerchio e umorismo, tutte cose che si possono imparare! Per una galleria composta da più di 160 tecniche. Altri due capitoli danno le coordinate ancora più precise per come muoversi e come aggiornarsi per progredire efficacemente: le mappe e il taccuino del conduttore, i vantaggi e svantaggi dellattivazione, i fattori che la bloccano, le nuove abilità per motivare al lavoro e a scuola.

- corsi di livello più avanzato per chi vuole fare un passo in più a livello professionale, imparare le tecniche di modellistica e realizzare capi su misura e accessori personalizzati. Oltre ai corsi, facciamo workshop o mini-corsi incentrati su argomenti specifici, eventi legati alla moda e al riciclo (come ad esempio lo Swap Party) e cene sociali. Visualizza il profilo di Gigliola Camponogara su LinkedIn, la più grande comunità professionale al mondo. Gigliola ha indicato 12 esperienze lavorative sul suo profilo. Guarda il profilo completo su LinkedIn e scopri i collegamenti di Gigliola e le offerte di lavoro presso aziende simili.

2.24 MB Dimensione del file
9788891780546 ISBN
Gratis PREZZO
La spinta che attiva. Tecniche di motivazione per capi, consulenti e insegnanti.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Quello che mi spinge a continuare è sperare di lasciare un segno nelle teste dei ragazzi che incontro, che a loro volta siano dei futuri capi che lasceranno un segno nei ragazzi che incontreranno e che continuando in questo modo ognuno contribuisca a passare il messaggio che si può creare una realtà più inclusiva per tutti, non solo per la disabilità, ma per chiunque si senta in difetto e ...

avatar
Mattio Mazio

Tornando alla spinta che attiva, dunque, al tavolo di riunione, alla classe o aula che sia, occorre a mio avviso intrecciare momenti-fare con momen-ti-sentire con momenti-capire: è questo che incolla e che attiva, mettere insieme sostanze diverse, un po’ come una macedonia, che aggrega la frut-

avatar
Noels Schulzzi

CAP. II IL COUNSELING. 2.1. Origini del counseling pag.12. 2.2. Il contributo ... La tecnica della relazione d'aiuto è normalmente utilizzata degli specialisti del ... dal momento che non esistono relazioni umane neutrali, ma ogni rel...

avatar
Jason Statham

di insegnanti, avete la possibilità di offrire agli scolari le basi per un futuro ... Corpo attivo – mente attiva ... re allenato utilizzando esercizi e tecniche mira- te. ... Inoltre, i bambini imparano che uno stile di vita ... ricominc... 25 set 2019 ... Il gruppo è costituito da insegnanti che gravitano sul territorio della Città ... una didattica attiva e per competenze (scuola dell'infanzia e primaria) ... L' apprendimento cooperativo e' un insieme di princip...

avatar
Jessica Kolhmann

Spinta che attiva. I nostri obiettivi ... forme espressive, supporti visivi, tutte tecniche semplici che un capo, un consulente, un insegnante, possono introdurre gradualmente nei loro stili ordinari. ... Capi e consulenti possono aggregare con facilità gli strumenti per motivare persone e gruppi. Presentazione del libro La spinta che attiva: tecniche di motivazione per capi, consulenti e insegnanti di Pino De Sario (Franco Angeli 2019) L'autore del libro conversa con Maria Stella Rasetti, direttrice delle biblioteche pistoiesi. mercoledì 16 ottobre 2019, ore 17 - Sala Bigongiari. Volantino (pdf, 115 Kb)