Regine. Carolina e Antonietta.pdf

Regine. Carolina e Antonietta

Paolo Sciortino

Due sorelle, due regine, il mondo ai loro piedi e i desideri fatti realtà, ma anche due donne, con i dolori, i pianti, le rinunce che a chi fa parte del Paradiso non è concesso mostrare, né tantomeno provare. Alla corte di Vienna, dove sono nate entrambe, arciduchesse, figlie dellimperatrice Maria Teresa dAustria, linfanzia di Carolina e Maria Antonietta scorre serena, tra i concerti di un Mozart ragazzino, le lezioni di celebri pensatori del tempo e i giochi in uno dei parchi più incredibili di tutta Europa. Ancora giovanissime, però, vedono la spensieratezza lasciare il posto alla vita adulta, che inizia con la separazione, dalla madre e dalla sorella che più amano. A Versailles è diretta Maria Antonietta, sposa del delfino di Francia

Non sono solo due regine, Carolina e Maria Antonietta, ma due espressioni, per quanto contrapposte, di un mondo in cambiamento. Carolina, la studiosa, la statista, convinta che il ruolo di regnante sia un servizio della collettività, un privilegio da pagare con la fatica. Non sono solo due regine, Carolina e Maria Antonietta, ma due espressioni, per quanto contrapposte, di un mondo in cambiamento. Carolina, la studiosa, la statista, convinta che il ruolo di regnante sia un servizio della collettività, un privilegio da pagare con la fatica.

4.49 MB Dimensione del file
9788856669572 ISBN
Regine. Carolina e Antonietta.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

BLOOMFIELD BD OF ED. LEARY. LAURA. E. BLOOMFIELD BD OF ED. LIZOTTE . THOMAS. P. MARLBORO ... CAROLINE. T. AMSTON ... ANTONIETTA. DIANA.

avatar
Mattio Mazio

4301, Camilo Salvadó, Guatemala, Guatemala, Archivero e Investigador Social. 4300, Horacio ... 3981, Carolina Robles, Sicomea comunicaciones, Ecuador, Quito, Estudiante de Derecho. 3980, Tania ... 1645, Rosa Regine, Italy, Ischia, Studen... ESMO E-Learning and V-Learning · Essentials for Clinicians ... Carolina Sales, Caroline Alleaume, Caroline Anna Peuker, Caroline Arber Barth ... Maria Alsina, Maria Antonietta Gambacorta, Maria Beatriz Mira, Maria Borrell Puy, Mari...

avatar
Noels Schulzzi

Maria Carolina Luisa Giuseppa Giovanna Antonia d'Asburgo-Lorena, nota semplicemente come Maria Carolina d'Austria (Vienna, 13 agosto 1752 - Vienna, 8 settembre 1814), nata arciduchessa d'Austria, divenne regina consorte di Napoli e Sicilia come moglie di Ferdinando IV di Napoli e III di Sicilia.. Era la tredicesima dei figli dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria e dell'imperatore Francesco I. Non sono solo due regine, Carolina e Maria Antonietta, ma due espressioni, per quanto contrapposte, di un mondo in cambiamento. Carolina, studiosa e statista, è convinta che il ruolo di regnante sia un servizio della collettività e pratica con grande senso di responsabilità il privilegio assegnatole alla nascita.

avatar
Jason Statham

Regine : Carolina e Antonietta / Paolo Sciortino Milano : Piemme, 2019 Monografie (Visualizza in formato Marc21) ... Il re dei giochi / Marco Malvaldi Malvaldi, Marco: Dizionario sentimentale per anaffettivi / Laura Colla Colla, Laura: Comunali : fannulloni per modo di dire / Giovanni Bosi Regine. Carolina e Antonietta è un ebook di Sciortino Paolo pubblicato da Piemme al prezzo di € 9,99 il file è nel formato epb

avatar
Jessica Kolhmann

Non sono solo due regine, Carolina e Maria Antonietta, ma due espressioni, per quanto contrapposte, di un mondo in cambiamento. Carolina, la studiosa, la statista, convinta che il ruolo di regnante sia un servizio della collettività, un privilegio da pagare con la fatica.