Storia della rivoluzione russa.pdf

Storia della rivoluzione russa

Lev Trotsky

Levento epocale del Novecento nelle parole di un protagonista. «La miglior storia di un evento che io conosca.» - C.L.R. James Nei primi due mesi del 1917 la Russia era ancora la monarchia dei Romanov. Otto mesi più tardi il timone era nelle mani dei bolscevichi, di quei bolscevichi che allinizio dellanno erano assai poco conosciuti e i cui dirigenti, nel momento della conquista del potere, erano ancora incriminati per alto tradimento. È difficile trovare nella storia un altro esempio di capovolgimento così brusco, soprattutto se si considera che riguarda un paese di centocinquanta milioni di abitanti. È chiaro che gli avvenimenti del 1917 - comunque possano essere giudicati - meritano di essere studiati. - Lev Trotsky Composta tra il 1929 e il 1932, durante lesilio di Trotsky, la «Storia della rivoluzione russa» è il resoconto di prima mano dei convulsi giorni del febbraio e dellautunno 1917, quei giorni che, per usare lormai classica definizione di John Reed, «sconvolsero il mondo» cambiandone per sempre il volto. Trotsky è stato, assieme a Lenin, uno dei protagonisti assoluti di quegli eventi e ne offre in queste pagine una ricostruzione minuziosa, basata sulla propria esperienza diretta come su tantissime testimonianze di prima mano: racconti (Trotsky è uno dei primi a rivalutare luso delle fonti orali anticipando anche gli annalisti francesi), pubblicazioni periodiche, articoli, memoriali di burocrati, documenti amministrativi, testi di discorsi, trascrizioni di interviste a operai, contadini, soldati, tanto che la narrazione prende spesso il tono di una variopinta polifonia. Trotsky è dichiaratamente coinvolto nella materia che racconta, anzi intende la scrittura come una vera e propria continuazione dellazione politica, ma questa sua adesione non gli impedisce di analizzare i fatti e le condizioni storiche in cui avvennero con sguardo acuto e lucido. Alla chiarezza del pensiero Trotsky unisce le sue doti comunicative e letterarie, utilizza le tecniche narrative popolari insieme a quelle più raffinate, mimando spesso con la penna i movimenti della macchina da presa. Il risultato è un testo monumentale, che a centanni dai fatti narrati risulta ancora fondamentale per conoscerli e comprenderli, una lettura avvincente e stimolante. Prefazione di Gabriele Frasca.

Interpretazioni della rivoluzione d'Ottobre • La centralità di LENIN: E. Carr, Storia della rivoluzione russa unica politica concepibile in un quadro di profonda arretratezza R. Servise, Lenin. A Biography, «zar demotico»: ideologia e fanatismo Che fare? (1902), sono già presenti gli elementi totalitari e autoritari

5.54 MB Dimensione del file
9788804688693 ISBN
Gratis PREZZO
Storia della rivoluzione russa.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La prima rivoluzione nel 1905 è stata conosciuta dalla Russia, mediante sommesse, scioperi, stragi, come la "domenica di sangue" a San Pietroburgo, che avevano indotto lo zar ad emanare brevemente... La Rivoluzione Russa: l`insurrezione di febbraio Marzo 1917. Sta per finire il terzo inverno della Prima Guerra Mondiale. L`unità didattica mostra le immagini dei giorni dell`insurrezione a Pietrogrado, che precedono, di qualche mese, la rivoluzione russa di ottobre.

avatar
Mattio Mazio

La rivoluzione d'ottobre è la fase finale e decisiva della Rivoluzione russa iniziata in Russia nel febbraio 1917 del calendario giuliano, che segnò dapprima il crollo dell'Impero russo e poi l'instaurazione della Repubblica sovietica.

avatar
Noels Schulzzi

Milano, Saggoiatore, 1972. £ voll. in cifanetto, pp. 493-468-468,, br. edit., laceraz, agli angoli del cof.

avatar
Jason Statham

«La rivoluzione democratico-borghese del febbraio 1917, che aveva abbattuto l’autocrazia, rese possibile il passaggio della Russia alla rivoluzione socialista. Le crisi politiche di aprile, giugno, luglio e il tentativo sedizioso di Kornilov furono gli avvenimenti più importanti del periodo che va dal febbraio all’ottobre e costituirono 2 giorni fa

avatar
Jessica Kolhmann

Secondo Marx è un processo naturale della storia, il passaggio successivo alla rivoluzione borghese. Lo schema elaborato ha il dono della chiarezza: una volta raggiunto un certo livello di sviluppo i proprietari si scontreranno con i lavo...