Walter Benjamin, Gershom Scholem e il linguaggio.pdf

Walter Benjamin, Gershom Scholem e il linguaggio

Richiesta inoltrata al Negozio

Walter Benjamin sviluppa nel 1916 una teoria del linguaggio che esporrà nel saggio rimasto inedito Sulla lingua in generale e sulla lingua delluomo (1916), e lo farà a stretto contatto, dal 1915, con lamico Gershom Scholem, allora giovane studente di matematica e filosofia e studioso di ebraismo. Benjamin mostra di essere in piena sintonia con Scholem e con la sua visione cabbalistica del formalismo del linguaggio della Torah, in cui sono fondamentali il suono, il valore numerico e la forma delle lettere, e non i contenuti e i significati del testo, nella sua concezione mediale della lingua dei nomi (riflesso, nel loro caratterizzarsi come idee, della parola creatrice di Dio) e delle parole, che hanno finito per comunicare contenuti estrinseci e sono il fondamento dei concetti. In una serie di note di diario del 1916 Scholem individua un legame - di cui discute con Benjamin - tra una sua teoria matematica della verità e la forma interna della lingua ebraica Le conoscenze teologiche di Scholem e le letture che Benjamin e Scholem intraprendono portano entrambi a sviluppare una teoria del linguaggio fondata sulla interpretazione della Genesi e della Cabbalà, ma anche ad affrontare questioni gnoseologiche e matematiche sviluppate a partire da testi kantiani, neokantiani, husserliani e fenomenologici in generale.

Scopri le ultime uscite e tutti gli altri libri scritti da Gershom Scholem. ... Il nome di Dio e la teoria cabbalistica del linguaggio · Gershom ... Walter Benjamin. 29 May 2020 ... La politica della lingua in Benjamin,” Italian trans. Stefano Marchesoni, in Walter Benjamin, Gershom Scholem e il linguaggio, eds. Tamara ...

9.75 MB Dimensione del file
9788857537528 ISBN
Gratis PREZZO
Walter Benjamin, Gershom Scholem e il linguaggio.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.mgoffice.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Benjamin il fuggiasco, Benjamin l'uomo nella storia. Benjamin e il suo angelo, l'Angelus Novus dipinto da Klee, caricato semanticamente di una vita, dell'amore, della Storia. L'amico fraterno Scholem racconta e decifra l'enigma dell'angelo, egli vuole la felicità: il contrasto in cui l'estasi dell'unicità, della novità, del non ancora vissuto, è unita a quella beatitudine della ripetizione ... Adelphi ha pubblicato "Archivio e Camera Oscura", il carteggio fra Walter Benjamin, esule a Parigi, e l'amico Gershom Scholem, rifugiato in Palestina Walter Benjamin (1892-1940) (Foto dal web)

avatar
Mattio Mazio

Le parole di Benjamin, in cui Scholem avverte "un tono così inconfondibilmente esoterico", a partire dalla metà degli anni Trenta, sono strettamente legate a quella immane impresa di esplorazione della tarda modernità che è il Passagenwerk, il libro sui passaggi parigini, al centro del quale campeggia la figura metamorfica di Baudelaire, il poeta in cui la vertigine di un remoto passato mitico si fa strumento di lettura degli scarti della metropoli.

avatar
Noels Schulzzi

Le parole di Benjamin, in cui Scholem avverte "un tono così inconfondibilmente esoterico", a partire dalla metà degli anni Trenta, sono strettamente legate a quella immane impresa di esplorazione della tarda modernità che è il Passagenwerk, il libro sui passaggi parigini, al centro del quale campeggia la figura metamorfica di Baudelaire, il poeta in cui la vertigine di un remoto passato mitico si fa strumento di lettura degli scarti della metropoli.

avatar
Jason Statham

Una lontananza, un nitore e un’oscurità avvolgono le lettere e le cartoline raccolte in Walter Benjamin-Gershom Scholem. Archivio e camera oscura. Carteggio 1932-1940 (Adelphi, 2020 – una ...

avatar
Jessica Kolhmann

Walter Benjamin nasce il 15 luglio 1892 a Berlino, da genitori ebrei. ... incarnano per il giovane Benjamin lo stretto rapporto tra filosofia e linguaggio poetico. ... in cui, secondo un critico come Gershom Scholem, Benjamin «è stato a l...